Visita il sito di StudentsVille
La Giostra ristorante di cucina tradizionale toscana a Firenze

» Menu rapido

» Località

Museums Ticket Reservation

La Giostra - Firenze

La Giostra ristorante cucina toscana Florence Firenze

~ vai alla richiesta prenotazione
~ Vai alla galleria foto
~ Torna all'homepage

5.50/10 - 2 review
Cucina: Trattorie, Ristoranti, Italiano, Toscano
Via Borgo Pinti 12/r - 50121  Firenze | Telefono: +39 055 241341
Website: http://www.ristorantelagiostra.com | Email: info@ristorantelagiostra.com

Dieci anni fa i principi Asburgo Lorena decisero di aprire un ristorante a Firenze: La Giostra.
"Le scienze non sono come Minerva che uscì armata di tutto punto dal cervello di Giove, sono figlie del tempo", ecco il segreto de La Giostra. Ci si aspetta una cucina tipica e si assaggiano sapori nuovi, antichi centinaia di anni.

La Giostra ristorante cucina toscana Florence Firenze La Giostra ristorante cucina toscana Florence Firenze

La notizia di un nobil casato alle prese con piatti e tovaglioli fece scalpore, ma non per tutti. Gli amici che erano soliti riunirsi intorno alla tavola del principe al Castello di Barberino Val d'Elsa, nel Chianti, glielo avevano suggerito spesso. I ristoratori riforniti con olio d'oliva, vino e altri prodotti di quelle tenute lo avevano temuto da quando lui cominciò a chiedere (e ottenere) alcune ricette dei loro chef.
Il figlio Soldano che cura personalmente la cantina, sapeva che quella passione avrebbe finito per contagiarlo e coinvolgerlo in un'attività a tempo pieno. Passione che nasce a Vienna, quando la nonna conduceva il nipote nelle cucine del castello e allontanata la servitù gli mostrava una "grande magia": la lievitazione naturale dei krapfen . Un fantastico incantesimo che stregò il giovane principe,destinato a una vita a curiosare tra antichi manoscritti di ricette, aneddoti, suggerimenti per preparare i piatti della tradizione Lorenese e Asburgica.
Ci si aspetta una cucina tipica e si assaggiano sapori nuovi, antichi centinaia di anni.
I sapori di una Toscana dimenticata, quando ancora al posto del ristorante i locali sormontati da archi cinquecenteschi a mattoncini rossi ospitavano la giostra di piazza Salvemini, da cui il nome. Dove riposavano luccicanti cavallini oggi ci sono appena sedici tavoli ai quali siedono coppie d'innamorati, belle donne, ospiti famosi, talvolta intere compagnie teatrali... Tutti, accomunati dal gusto per la buona tavola e dal piacere di una raffinata ospitalità: in un'atmosfera "homley", di casa, calda e informale.
Merito del figlio del principe, anzitutto. Merito dei lusinghieri giudizi della stampa specializzata. Merito dello storico chef Ubaldo Tonarelli, fiorentino oggi affiancato dal talento giapponese di Aruki Igari. Merito della signora Liliana che ogni mattina presto impasta pappardelle, taglierini e ravioli alla maniera bolognese. Una allegra brigata di dispensatori di gioia... Perché il cibo è necessario e sceglierlo è un privilegio, ma cucinarlo è arte.

In epoca Lorenese i primi divieti di introdurre a Firenze bestie morte e di venderne la carne contribuirono di fatto a garantirne la qualità. I principi Asburgo Lorena, oggi, rispettano e conservano gelosamente quell'antica attenzione per la qualità e la franchezza dei sapori tradizionali della cucina toscana. Non senza "contaminarla" però con quella dell'Impero e non senza adattarla alle necessità (leggerezza e digeribilità) di uno stile di vita moderno.
Ricordando l'equazione del gastronomo francese Brillat Savarin:"Gli animali si pascono: l'uomo mangia: solo l'uomo intelligente sa mangiare".

A la Giostra, discepoli fedeli del verso del poeta fiorentino Francesco Redi, si mesce il vino in ampi calici, non senza averli prima debitamente avvinati e non senza aver decantato la bottiglia alla maniera dei sommelier, travasando il vino alla luce di una candela per verificarne la limpidezza. Ma la cura dei particolari comincia già dalla cantina, mantenuta silenziosa come una biblioteca a una temperatura costante di 12-13 gradi, buia, umida e ben areata.
L'ideale per ospitare le migliori etichette di vino toscano, piemontese e italiano in genere che qui riposano almeno sei mesi prima di essere inserite nel menu: desueta regola da intenditori.

Defilato, riservato e raccolto, La Giostra è un ristorante volutamente difficile da trovare.
Fuori l'ingresso manca l'insegna. La strada in cui si trova è lontana dagli itinerari turistici. Eppure dista poche centinaia di metri dal Duomo, nel centro storico di Firenze, al numero 12 rosso di Borgo Pinti, vicino all'arco di San Piero. Non è insomma un luogo per turisti, semmai per viaggiatori.
Come diceva Saramago:"il turista trova, il viaggiatore cerca".

La Giostra ristorante cucina toscana Florence Firenze La Giostra ristorante cucina toscana Florence Firenze
» Mostra le altre immagini
» vai alla richiesta prenotazione

» Guestbook

Non ci sono messaggi disponibili.

Hai visitato questo ristorante? Inserisci le tue impressioni qui!

Il tuo nome
La tua email
Da dove scrivi?
Il tuo commento
Il tuo voto
 
  Autorizzo il trattamento dei dati.
 
 
dotFlorence Srl
Piazza della Vittoria, 6 - 50129 Firenze
Ph. +39 055 362181
Mob. +39 320 298 9613
Fax +39 055.0516669
skype me
Corporate Website: www.dotflorence.com

CF / P. IVA: 05402500841
PEC: admin@pec.dotflorence.it
Registro imprese: Firenze
REA: FI - 544070
Capitale sociale: 10.000,00 i.v

» Chi Siamo

Prima di arrivare a Firenze forse i tuoi pensieri non erano diretti solo verso i più famosi capolavori dell'Arte mondiale come i dipinti di Leonardo, le sculture di Michelangelo o i progetti del Brunelleschi... Noi di RestaurantsinFlorence.com sappiamo bene che il tuo interesse verso i capolavori della Cucina (Fiorentina, Toscana, Internazionale) competono con i tuoi interessi verso l'Arte Italiana...e ti capiamo perfettamente!

» Informazioni Legali

Restaurants in Florence fornisce un servizio di visibilità su Internet. I proprietari del portale non sono in alcun modo responsabili per la correttezza delle informazioni contenute negli annunci pubblicati on-line.
© Restaurant in Florence - powered by DotFlorence - design by Daniela Baggiani